web counter
ads

Allattamento al seno fino a 6 mesi protegge dal cancro

allattamento-al-seno-fino-6-mesi-protegge-dal-cancro
 
L'allattamento al seno: una scelta vincente per madri e bambini. Secondo recenti studi, l'allattamento non beneficia solo i bambini, ma protegge le mamme dal carcinoma mammario. È risaputo che l'allattamento al seno consenta ai neonati di crescere più forti e sani. Recenti studi hanno dimostrato che l'allattamento fa bene anche alle neo mamme, riducendo il rischio di contrarre un cancro al seno. La ricerca è stata condotta all'università di Granada dal dottor Emilio Gonzalez-Jimenez e la sua equipe. Insieme, i ricercatori hanno analizzato le storie cliniche di donne affette da carcinoma mammario, cercando elementi comuni che possano aver influenzato lo sviluppo del cancro al seno. Sono state analizzate le vite di 504 donne di età compresa tra i 19 e 91 anni, diversissime tra loro per abitudini, peso, storia famigliare, numero di figli e stile di vita. I risultati della ricerca, pubblicata sul Journal of Clinical Nursing, dimostrano i benefici dell'allattamento al seno. Le donne che avevano allattato per almeno 6 mesi, infatti, avevano contratto il cancro molto più tardi rispetto alle non allattatrici. Particolarmente virtuose le donne non fumatrici, e che avevano allattato per almeno 6 mesi: tenere il proprio figlio vicino al seno e le sigarette lontane dalla bocca significa contrarre il cancro con una media di 10 anni di ritardo rispetto alla media generale. Alle fumatrici è stato invece diagnosticato il cancro in età molto giovane, a prescindere dal tempo passato allattando al seno. Ricordiamo i benefici che l'allattamento al seno ha sul bambino: migliore sviluppo psicologico e intellettivo, protezione dalle allergie, meno problemi di denti, miglior sviluppo del sistema immunitario, migliore acuità visiva, migliore protezione dalle infezioni e parassitosi intestinali. Anche le neo-mamme che decidono di allattare hanno tanti benefici, non solo psicologici. Allattare aiuta il corpo della mamma a tornare in forma riducendo le dimensioni dell'utero, combattendo la depressione post-partum e facendo bruciare tantissime calorie. Per non parlare del risparmio economico, sempre utile in questi tempi di crisi. Non dimentichiamo che secondo recenti ricerche, l'allattamento al seno diminuirebbe anche il rischio di Alzheimer e di osteoporosi. Iniziare subito allattare e continuare per almeno 6 mesi, quindi, si rivela essere la scelta più salutare per le mamme e i loro bebè.
 
 
 
 

Guarda anche


enuresi-nei-bambini-un-problema-da-curare-senza-indugi
Enuresi nei bambini: un problema da curare senza indugi

La Società italiana di pediatria preventiva e sociale (Sipps) ha denunciato...

settimana-mondiale-lallattamento-al-seno-arriva-il-decalogo-del-sin
Settimana mondiale per l'allattamento al seno: arriva il...

Dal 1 al 7 ottobre prenderà il via la settimana Mondiale per l'allattamento al...