web counter
ads

La top ten dei cibi anti-age

la-top-ten-dei-cibi-antiage
 
Sono solo 10, eppure bastano per rimanere giovani e sani per lungo tempo. Stiamo parlando dei cibi anti-età che non devono mai mancare sulla nostra tavola. A volte dimentichiamo quanto importante sia l'alimentazione per ridurre gli effetti negativi del tempo che passa. Ecco allora un utile promemoria perché la salute vien mangiando i 10 alimenti che - è stato dimostrato scientificamente - sono in grado di prevenire malattie neurodegenerative e invecchiamento precoce. Si comincia da una banalità: l'acqua rimane la principale arma per sconfiggere i segni del tempo, meglio se a temperatura ambiente e da assumere obbligatoriamente dopo qualsiasi attività fisica. Secondo posto nel decalogo è assegnato al tè matcha. Di questa pianta si conosce da tempo la prodigiosa azione antiossidante contro i radicali liberi, ma questa particolare specie di tè, ancor più del noto tè verde, moltiplica gli effetti benefici di 137 volte. I nonni lo sanno meglio di qualsiasi pubblicazione medica: il vino rosso fa bene. Basta non esagerare e non andare oltre i due bicchieri al giorno. I polifenoli fanno miracoli e il resveratrolo è il principe degli antiossidanti. Meno amati di quanto meriterebbero, almeno nella tradizione culinaria italiana, i mirtilli sono al quarto posto per importanza nella lotta contro il tempo e l'invecchiamento. Secondo numerosi studi scientifici, questo frutto allontanerebbe lo spettro dell'Alzheimer ed è indicato per migliorare il sistema cardiovascolare. Il cuore ringrazia quando sorseggiamo una bella limonata. Gli agrumi, oltre a contenere la nota vitamina C, proteggono da malattie cardiache grazie alla presenza di un particolare flavonoide dalle importanti proprietà antiossidanti. Dalla frutta agli ortaggi, lo scettro da regina spetta alla carota. Ricca di vitamina A, aiuta la pelle a rimanere giovane ed elastica e agisce sui radicali liberi, così come benefica è l'azione del licopene contenuto nel pomodoro a cui spetta il settimo posto nella classifica. Dal rosso al verde - perché anche la cromoterapia ha la sua importanza - la vitamina K che contengono gli spinaci fa bene non solo ai tessuti, ma anche alle ossa, prevenendo malattie quali l'osteoporosi. Al nono posto troviamo - per la gioia del nostro palato - il cacao i cui polifenoli aiutano a prevenire malattie neuro degenerative e a migliorare il nostro umore, la concentrazione e alla circolazione sanguigna. Gli omega-3 che contiene, la rendono preziosa e fidata alleata contro disturbi dell'umore e del sonno. Ci riferiamo alla frutta secca (mandorle, noci, nocciole) che oltre a dare energie, contiene vitamine e fibre dall'alto potere antiossidante. Un decimo posto meritatissimo con cui concludere il nostro promemoria.
 
 
 
 

Guarda anche


il-brodo-di-pollo-un-rimedio-della-nonna-efficace-quanto-una-medicina
Il brodo di pollo, un rimedio della nonna efficace quanto...

Da sempre, il brodo di pollo è stato considerato come la panacea di molti...

carne-rossa-cibo-killer
Carne rossa: cibo killer?

La carne è l'alimento più discusso degli ultimi anni.Il British Medical...