web counter
ads

Donne e ansia: a soffrirne di più le under 35

donne-ansia-soffrirne-di-pi-le-35
 
L'ansia è uno dei disturbi psichici più diffusi al giorno d'oggi e secondo recenti studi le donne hanno un'elevata probabilità di soffrirne. L'Università di Cambridge e del Westminster City Council di Londra ha posto la sua attenzione nella valutazione degli stati d'ansia nelle donne. Le donne hanno una probabilità di essere affette da crisi di ansia che è due volte più alta rispetto agli uomini. Ben 48 sono stati gli studi posti sotto la lente d'ingrandimento e che hanno permesso di ottenere dei risultati estremamente interessanti. Uno dei più importanti riguarda il numero di persone affette da ansia: tra il 1990 e il 2010 sono state valutati come soggetti ansiosi 4 casi su 100. In particolare, il numero maggiore di persone con stati d'ansia continui è stato osservato nel Nord America dove la percentuale si alza ed arriva ad 8 su 100. L'Asia orientale è invece la parte del mondo dove, secondo questo studio, si soffre di meno di ansia, con una percentuale di 3 soggetti su 100. Oltre alle donne, anche soggetti con età inferiore ai 35 anni e coloro che sono affetti da patologie croniche hanno una maggiore probabilità di soffrire di crisi di ansia. Olivia Remes è la dottoressa che ha guidato la sua equipe nel corso dello studio e ha parlato di dati importanti per poter affrontare al meglio quella che, ad oggi, è da considerare a tutti gli effetti una patologia. L'ansia infatti, come conferma la stessa esperta, può influenzare e non poco la vita del paziente, le sue abitudini e quindi il suo benessere. I dati emersi da questa analisi svolta presso l'istituto di Cambridge ha evidenziato come stati d'ansia possano essere frequenti anche in ragazzi con età inferiore ai 35 anni e in soggetti con altre malattie croniche. In tutti questi casi gli attacchi d'ansia hanno una maggiore insorgenza: alla base di ciò sembra esserci la durata di alcuni sintomi scatenanti. Aumento della pressione del sangue, nausea continua e sonno discontinuo sono tra le cause più comuni che portano ad aumentare gli attacchi d'ansia. Donne e giovani in particolar modo possono soffrire di tali sintomi con una probabilità molto più alta rispetto agli uomini adulti. Secondo lo stesso studio, l'ansia è particolarmente comune nelle donne che sono in attesa di un bambino e che hanno partorito da poco. In queste situazioni hanno grossa influenza i cambiamenti nello stile di vita e soprattutto la qualità del sonno che non è delle migliori. Senza dimenticare anche l'aspetto ormonale che nelle donne ha la sua importante incidenza. Per ciò che concerne i soggetti malati, al primo posto di coloro i quali possono soffrire frequentemente di stati d'ansia vi sono i pazienti affetti da sclerosi multipla, con una percentuale del 32%. Mentre un adulto su dieci dei paesi occidentali con problemi a livello cardiovascolare soffre di stati d'ansia abbastanza frequenti.
 
 
 
 

Guarda anche


lo-yoga-sul-lavoro-toccasana-contro-malattie-e-dolori
Lo yoga sul lavoro, toccasana contro malattie e dolori

I benefici dello yoga sono riconosciuti in tutto il mondo. Rilassa mente e...

colazione-ecco-le-abitudini-corrette
Colazione: ecco le abitudini corrette

Quando a metà mattina si sente un fastidioso buco allo stomaco, oppure non si...