web counter
ads

Ereditarietà della depressione da madre a figlia

ereditariet-della-depressione-da-madre-figlia
 
Già dalla nascita di un figlio si tende a cercare i punti in comune con i suoi genitori per quanto riguarda le caratteristiche fisiche e comportamentali. La somiglianza tra madre e figlia si spinge oltre l'aspetto fisico ed il carattere, può capitare infatti che abbiano in comune anche la tendenza a cadere in depressione. Studi scientifici sulla depressione hanno rivelato cose molto interessanti a riguardo. Sembra infatti che la depressione tenda ad essere un elemento ricorrente all'interno delle famiglie, al punto che esiste un certo rischio oggettivo tra persone legate da parentela di primo grado. Nell'ultimo periodo però sono stati fatti ancora altri studi su questo argomento dall'Università della California a San Francisco e pubblicati sul Journal of Neuroscience. Analizzando un campione di studio composto da ben trentacinque famiglie americane, sono stati prodotti dei risultati che hanno evidenziato quanto sia più probabile che la depressione si trasmetta di madre in figlia. Ciò significa che la trasmissione dalla madre al figlio maschio o dal padre ai figli di qualsiasi sesso sia molto meno frequente. Quindi tutto ciò che riguarda le emozioni, l'umore e la depressione provengono dalle nostre madri, anche se non è solamente questa la causa di questo disturbo psicologico. Sono molti altri infatti i fattori che favoriscono questa condizione, dando una mano alla genetica. Cause ambientali, stress, episodi traumatici contribuiscono pienamente alla diffusione della depressione e ne aumentano la risonanza. Altri studi sugli animali invece hanno evidenziato come ci sia correlazione tra madre e figlia, tanto che questo rapporto diretto è molto più frequente rispetto alla stessa diffusione tra madre e figlio maschio. Per capire tutto questo, sono state analizzate le attività cerebrali di persone sane appartenenti a trentacinque famiglie attraverso una semplice risonanza magnetica. Ne è risultato che madri e figlie hanno molte analogie, rispetto invece agli altri componenti della famiglia. Ad ogni modo i ricercatori hanno puntualizzato che
"la scoperta non significa che le madri sono necessariamente responsabili della depressione delle loro figlie. Sono molti i fattori ad avere un ruolo nella depressione, come i geni non ereditati dalla madre, l’ambiente sociale e le esperienze di vita, solo per citarne tre. La trasmissione madre-figlia è solo una parte di tutto questo".
Lo scopo è capire il metodo da utilizzare per indagare sulle trasmissioni ereditarie di altri disturbi cerebrali più seri, come dislessia, autismo e problemi del linguaggio.
 
 
 
 

Guarda anche


virus-west-nile-quali-sono-i-sintomi-e-le-zone-colpite-in-italia
Virus West Nile: quali sono i sintomi e le zone colpite in...

In Italia, l'estate 2018 rischia di passare alla storia come la stagione in cui...

parkinson-l-attivit-fisica-pu-rallentare-la-progressione-della-malattia
Parkinson: l'attività fisica può rallentare la...

Il 25 novembre è stata la Giornata Mondiale dedicata al Morbo di Parkinson....