web counter
ads

Effetti dell'infiammazione cronica sulla salute

effetti-dellinfiammazione-cronica-sulla-salute
 
L'infiammazione rappresenta una funzione normale e fondamentale per il nostro organismo, infatti è proprio con l'infiammazione che il nostro corpo elimina le tossine e le cellule danneggiate, combatte i microrganismi arrivando alla guarigione. L'infiammazione crea malessere generale, porta febbre nei casi di una certa gravità, mentre a livello locale può manifestarsi con tumefazioni, arrossamenti, febbre, dolore e spesso la parte colpita non riesce a svolgere la sua funzione. Se l'infiammazione non viene tenuta sotto controllo diventa eccessiva a tal punto da portare gonfiori e dolori cronici e, se non viene rallentata, può produrre danni ai tessuti e agli organi essenziali dell'organismo. Se l'infiammazione non viene curata si rischia di eliminare non solo le cellule anomale e le tossine ma anche parte dei tessuti sani, arrivando, in alcune persone, ad attivare un processo infiammatorio che si autoalimenta diventando sempre più distruttivo. Nascono così delle malattie infiammatorie croniche, come ad esempio l'artrite reumatoide, la sclerosi multipla e il lupus. In genere le infiammazioni acute hanno diverse cause, tra le quali una alimentazione particolarmente ricca di grassi animali,che porta alla produzione di sostanze infiammatorie. Ma anche la carenza di alcuni nutrienti essenziali nella dieta, come ad esempio gli acidi di grassi essenziali e gli antiossidanti che indeboliscono i processi infiammatori. L'infiammazione cronica può anche essere scatenata da un'esposizione alla tossine presenti nell'ambiente. Si possono avere, a seconda del decorso, infiammazioni acute che presentano un periodo di intenso dolore seguito da un miglioramento, mentre le infiammazioni croniche sono appunto infiammazioni di lunga durata con periodi di intensità irregolari o con un periodo di acutizzazione, come le infiammazioni catarrali e le infiammazioni reumatiche. .L'infiammazione cronica è una malattia che può creare problemi alla salute. Infatti può danneggiare sia le cellule che il tessuto. Le lesioni al tessuto possono dare origine a ischemia, neoplasia eccetera, mentre le lesioni alle cellule possono creare edemi e alterare le funzioni dei globuli bianchi. I sintomi sono differenti a seconda delle patologie, ma di solito sono rappresentati da dolori intensi alla articolazione, da occhi rossi, da pelle secca soprattutto dietro alle orecchie, intorno al naso e alle sopracciglia, ma anche da allergie ambientali, da ritenzione dei liquidi, da allergie alimentari, da dolore e rigidità che si manifestano maggiormente appena alzati, da caviglie gonfie e da dolore addominale. Questi sintomi sono generalmente associati a diverse malattie come l'asma, la sclerosi multipla, il lupus, l'eczema, l'artrite reumatoide, l'osteoartrite,l'acne cistica, la febbre da fieno,l'emicrania, la dermatite seborroica e da alcune patologie intestinali come il morbo di Crohn e la colite ulcerosa. Chi soffre di infiammazione cronica dovrebbe evitare tutti i farmaci e le sostanze che peggiorano l'infiammazione, come ad esempio gli additivi quali i solfiti, la tartrazina, l'aspartame e molti altri e limitare fortemente il consumo di carne rossa. Inoltre, si dovrebbe utilizzare, per diverse settimane, dosi di antiossidanti e acidi grassi essenziali sotto forma di semi di lino, di borragine, di ribes nero e consumare pesce che ha la proprietà di ridurre in modo significativo il dolore ed il gonfiore.
 
 
 
 

Guarda anche


aria-condizionata-si-ma-seguendo-semplici-regole-utili-per-la-nostra-salute
Aria condizionata sì, ma seguendo semplici regole utili...

Il caldo afoso ci obbliga a esporci alla tanto criticata aria condizionata. Ma...

tumore-al-seno-attenzione-ad-un-girovita-troppo-largo
Tumore al seno: attenzione ad un girovita troppo largo

I casi di tumore al seno tra le donne di età inferiore ai 50 anni sono in...