Male al seno

Con il termine mastodinia si indica genericamente un dolore al seno, di varia natura.
A seconda, infatti, delle diverse cause che lo possono generare, il dolore al seno e’ classificabile in tre diversi disturbi, ognuno con manifestazioni dolorose e sintomi specifici.
1 – Mastodinia extramammaria – e’ conosciuta in letteratura medica anche come falsa mastodinia. Sii tratta di una percezione di dolore al seno, la cui origine, tuttavia, e’ di altra natura. La paziente affetta da mastodinia extrammammaria, infatti, avverte dolore al torace dovuto ad un attacco di angina pectoris, che causa una riduzione momentanea di sangue al cuore ed una conseguente riduzione momentanea di ossigeno al muscolo cardiaco.
Oppure la mastodinia extrammamaria puo’ essere dovuta alla sindrome costosternale o sindrome di Tietze ( dal nome del medico suo scopritore) una rara malattia si pensa di origine genetica.
Sintomi:
– il dolore al seno viene avvertito indipendentemente dal ciclo mestruale;
– il dolore e’ tagliente e acuto in prossimita’ dello sterno;
– il dolore si accentua molto ad ogni atto respiratorio, soprattutto ad ogni colpo di tosse;
– si manifesta rossore pronunciato soprattutto in prossimita’ delle cartilagini dello sterno e delle costole;
– il dolore non si risolve in breve tempo, ma puo’ durare anche per diversi giorni;
– fumando e seguendo un’alimentazione ipercalorica il dolore inizia costantemente a peggiorare;
2 – mastodinia non ciclica – si tratta di una affezione dolorosa del seno che interessa la donna intorno ai cinquanta-cinquantacinque anni di eta’. E’ legata spesso ai cambiamenti ormonali che si evidenziano spiccatamente durante la menopausa, anche se l’origine esatta di tale disturbo non e’ ancora conosciuta.
Sintomi:
– dolore attorno al capezzolo e in prossimita’ del quadro superiore della mammella;
– dolore duraturo, che puo’ proseguire per diversi giorni;
– il dolore solitamente e’ monolaterale, interessando quindi solo un seno. Meno frequentemente riguarda entrambi;
– il dolore viene avvertito spesso come acuto ed intenso continuamente, senza pause. Talvolta invece e’ stato riferito come un dolore severo e lancinante, trafittivo;
3 – mastodinia ciclica – si tratta del dolore al seno piu’ frequente nelle donne intorno ai trentacinque anni di eta’. E’ legato al ciclo mestruale, probabilmente in quanto non c’ e’ un adeguato bilanciamento tra estrogeni e progesterone.
Sintoni:
– si avverte un forte turgore mammario generalizzato, solitamente a partire dai sette giorni antecedenti il ciclo;
– in caso di attivita’ fisica, specie se si coinvolgono gli arti superiori, il dolore tende a diventare piu’ acuto;
– l’ uso abituale della pillola anticoncezionale intensifica lo stato doloro;
– il dolore tende a regredire verso la fine del ciclo mestruale;
Quando la donna arriva all’eta’ della menopausa, solitamente la mastodinia ciclica regredisce fino ad esaurirsi spontaneamente.